Crea sito

#ioleggoperché

ioleggoperche

 

Per quanto se n’è parlato, penso che ormai anche i sassi conoscano l’iniziativa #ioleggoperchè ,anche anche i libri stessi :-D!!!
A dire la verità un po’me li immagino che dicono :”E’inutile che vi affanniate tante a promuovere iniziative per i “poco”lettori o per chi non legge per niente! Tanto chi non ne ha voglia o intenzione non lo farà comunque!”
Beh,scusate,forse ho una visione un po’pessimistica.:-S
Anzi,sarebbe davvero bellissimo se queste iniziative influissero davvero sulle ore di lettura degli italiani,e ancor più più…sul loro NUMERO! visto che,secondo recenti sondaggi risultiamo essere il popolo che legge meno.
E non ci resta che sperare.
Sperare che…il popolo di lettori si moltiplichi anche grazie a queste iniziative…così sarà anche più facile incontrare qualcuno con passioni affini,con cui parlare e che soprattutto,Sappia di cosa stiamo parlando X-D.
Quante vole capita a noi lettori di “sembrare strani”,diversi dagli altri?…proprio perché a chi non legge,sembra strano vivere milioni di vite in milioni di mondi diversi…per gli altri il mondo è uno soltanto,questo “piccolo” pianeta,maltrattato e torturato…noi invece abbiamo così tanto a cuore anche gli altri mondi,che li spolveriamo persino ahahahahah!!! XD.
Però se questo è essere strani o diversi,devo dire che mi piace questo tipo di stranezza,e non farei niente per essere “normale”…
Ma ora basta divagare sulle mie considerazioni.
Ho deciso di parlarne e ne parlerò anch’io! Sarò retorica ma,ne parlo con molto piacere…a maggior ragione perché ne sarò coinvolta nel mio piccolo 😉

PROGETTO

Una grande iniziativa nazionale di promozione del libro e della lettura rivolta ai futuri lettori, fondata sulla passione dei lettori di ogni età ed estrazione.

Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore.

Il 23 aprile 2015 in Italia sarà il giorno di #ioleggoperché, un’iniziativa dell’Associazione Italiana Editori in cui i protagonisti sono i libri e i lettori.

L’obiettivo è di stimolare chi legge poco o chi non legge: parliamo di ben più della metà degli italiani.

Abbiamo deciso di incuriosirli, con l’aiuto dei lettori.
Abbiamo deciso di farlo in modo originale ed efficace.
Abbiamo deciso di mettere al centro di questa iniziativa i libri, le persone, tutti gli organismi e le iniziative che hanno a cuore la lettura e, in generale, la cultura.
(tratto dal sito ufficiale #ioleggoperché dove potrete trovare tante altre informazioni a riguardo)

I MESSAGGERI

Il 23 aprile affideremo 240mila libri a migliaia e migliaia di lettori appassionati: i nostri Messaggeri.

I Messaggeri, a loro volta, affideranno ad altrettanti futuri lettori, in tutta Italia, questi strumenti essenziali per la diffusione della cultura.

Saranno Messaggeri pronti a fare tutto per mettere in mano a parenti, amici, colleghi e sconosciuti una copia di un libro della collana speciale di #ioleggoperché. Pronti a tutto per incuriosirli e invogliarli a leggere.

I Messaggeri incontreranno le persone a cui affidare i libri a scuola, all’università, al lavoro, sui treni locali, nelle biblioteche, nelle librerie. Li incontreranno nei moltissimi eventi locali organizzati in preparazione del 23 aprile, in tutte le iniziative territoriali e nel grande evento #IOLEGGOAMILANO, diffuso in diretta televisiva nazionale.

In barba alla regola principe dell’iniziativa,ovvero donare un libro a chi NON legge o legge POCO,ne ho riceviti anch’io!

Una mia amica messaggera infatti,me li ha dati dicendomi :”Dovrei darli a chi non legge,ma li do a te,sicura che li leggerai…fammi sapere come sono! ;-)”

Sicuramente le farò sapere!E non solo a lei,potete starne certe/i!

Ecco qui i libri ricevuti,con tanto di kit

20150410_174048

 

Ed ecco i libri nel dettaglio ⇓
small_mariapaceottieri

Quando sei nato non puoi più nasconderti

di Maria Pace Ottieri

Senza il racconto, le ultime avventure degne di questo nome, le inaudite imprese di mare e di terra di uomini del deserto e delle montagne, resterebbero inenarrate”. I clandestini entrano da Gorizia, scavalcando la rete che taglia la città, o sbarcano sulle spiagge del Sud per risalire la penisola. Intorno a loro si addensa un mondo di militari, preti, carabinieri, volontari, che vive di loro e per loro. La spinta a muoversi non nasce solo dalla necessità e dall’urgenza; ci sono altre forze in campo, la più potente delle quali è l’immaginazione. Una straordinaria cronaca della vita del popolo sommerso, che ci porta a conoscere un mondo di cui vediamo solo la crosta emersa, camminando ignari.

small_silviaavallone

Acciaio

di Silvia Avallone

È difficile avere quattordici anni tra i casermoni di via Stalingrado a Piombino: il massimo che puoi desiderare è avere un fratello che comandi il branco, o trovare il tuo nome scritto su una panchina. Lo sanno bene Anna e Francesca, amiche inseparabili che tra quelle case popolari si sono trovate e scelte, in cerca di un’identità e di una voce. Il racconto di un’Italia operaia, inedita, dimenticata, una storia di formazione cruda e sincera, premiata da pubblico e critica: finalista al premio Strega, ha fatto conoscere Silvia Avallone come la nuova voce della grande narrativa italiana.

La collana di #ioleggoperché è composta da 24 titoli in totale,sui quali potrete avere maggiori informazioni andando sempre alla sezione dedicata all’interno del sito ⇒ #ioleggoperché
download (3)

 

BUONA INIZIATIVA A TUTTI!!!NON DIMENTICATE LA DATA 23 APRILE 2015!!!